Oltre alle altre iniziative in programma, è intenzione dell' Ente - se vi saranno le condizioni -, di replicare il progetto di sostegno all'occupazione per il 2017

La Comunità di Primiero, in collaborazione con i Comuni di Imèr, Mezzano, Sagron Mis con la collaborazione di Primiero San Martino di Castrozza, ha realizzato nel 2016 un progetto occupazionale avvalendosi del servizio per il sostegno occupazionale e la valorizzazione ambientale della provincia autonoma di Trento.

Nel progetto sono stati coinvolti 21 addetti che sono stati assunti per un tempo occupazionale di 2,5 mesi in interventi di manutenzioni e ripristino ambientale su tutto il territorio del Primiero e Mis, con grande soddisfazione dei Comuni fruitori del servizio. Questa è stata una modalità innovativa per dare un sostegno al reddito ad un significativo numero di famiglie in questo momento di difficoltà economica.

In questo contesto, nei giorni scorsi il presidente della Comunità di Primiero, Roberto Pradel, ha scritto alla Provincia di Trento, ringraziando in particolare l'Assessore provinciale Alessandro Olivi e il dirigente del servizio dottor Innocenzo Coppola, per l’ottima collaborazione assicurata nella riuscita dell’iniziativa e per i risultati raggiunti.

Il presidente Pradel ha inoltre informato la Provincia, dell'intenzione della Comunità di Primiero - se vi saranno condizioni economiche e disponibilità finanziarie, oltre alla disponibilità della Provincia stessa - di realizzare anche per il 2017 il progetto occupazione, con le medesime modalità sperimentate nel 2016.

La prossima primavera inoltre, la Comunità promuoverà, con la collaborazione dei principali attori locali e della Provincia autonoma di Trento, alcuni incontri dibattito per indagare sul tema del lavoro a Primiero al fine di cercare di trarre utili informazioni e suggerimenti operativi per mettere in essere future politiche di welfare attivo sul territorio.

Articolo pubblicato il 10/01/2017