Dai primi mesi ad oggi si è formato il Nucleo operativo per l’informazione per il Distretto Famiglia. Uno degli obiettivi del programma di lavoro 2016 è dare ampia diffusione su cosa è il Distretto Famiglia Family Green Primiero, sulle azioni previste e che saranno attuate. L’elaborazione di una strategia di comunicazione, di un piano di comunicazione condiviso al momento ha coinvolto tre soggetti della comunicazione: Ufficio stampa dell’Ente Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, la sezione eventi APT San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, la Comunità di Primiero con il refente tecnico del Distretto Famiglia.

Ad ogni incontro svolto vi è stato un confronto su come veicolare le informazioni e la suddivisione dei compiti e gli obiettivi raggiunti in itinere riguardo alla comunicazione all’esterno. Con il maggio 2016, il referente tecnico del Distretto, ha dato il via alla sezione “news dal distretto” che mira a raccogliere e tenere aggiornati sull’andamento e azioni svolte all’interno del Distretto Famiglia. L’Ufficio stampa dell’Ente Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, da comunicazione periodica, sui suoi canali, della realtà del Distretto. Anche APT San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, veicola info per quel che concerne il proprio target, su quanto il territorio può offrire per venire incontro alle esigenze delle famiglie ospiti.

MAGGIO 2016: Pagina facebook Distretto Famiglia Primiero Family Green

A partire da Maggio 2016 è presente la pagina Distretto Famiglia Primiero Family Green. Con questo canale si è cercato di favorire il protagonismo delle famiglie e loro consapevolezza di essere uno dei protagonisti di un territorio. A breve sarà attivo anche un gruppo “Rete famiglia”, per favorire discussione  e approfondimento su azioni in programma da parte del distretto e sul loro potenziale contributo nell'individuazione della valenza educante del Distretto. Un modo più interattivo e accessibile anche da smartphone per essere a conoscenza di quanto viene fatto in Trentino per le Politiche familiari e avere info sul Distretto Famiglia Primiero e proposte per le famiglie. Hai qualche suggerimento o dubbio in merito? Prova quanto è facile e immediato mettere in circolo le idee. Contatta l’educatore di territorio oppure visita la pagina facebook, un’opinione condivisa è un buon punto di partenza.

MAGGIO-GIUGNO: Informazione delle attività, non solo estive, e coordinazione delle stesse

Altro obiettivo è di costruire un tavolo di lavoro tra associazioni che, a vario titolo, si occupano di bambini e giovani al fine di ottimizzare le risorse presenti e rispondere alle esigenze del territorio. Il gruppo di lavoro che si è formato è costituito da APPM, Nido, Tagesmutter, GREST, Parrocchie, Associazioni, APT San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi. Il gruppo di lavoro si è confrontato su come organizzare attività, non solo estive, veicolando informazioni per conoscere il territorio, educare al rispetto della natura e tra esseri viventi. Raccordo dei servizi legati alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro per garantire un ampio ventaglio di opportunità in risposta alle esigenze delle famiglie e occasione di scambio tra bambini residenti e ospiti. Un primo risultato di questa azione è la sezione interattiva ESTATE FAMIGLIA 2016. Qui troverete tutte le info necessarie per trascorrere una estate al top!

Sul sito di APT San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi potete trovare il Distretto Famiglia e le info riguardo ad attività a misura di famiglia. Questa scelta va nella direzione della coerenza della informazione da parte di tutti e in particolar modo perché da quest’anno alle attività proposte possono partecipare anche i bambini delle famiglie ospiti.

Giugno 2016: Trasmissione della cultura del volontariato e della collaborazione intergenerazionale.

Un altro obiettivo, presente nel programma di lavoro 2016, è trasmettere la cultura del volontariato e della collaborazione intergenerazionale. L’azione individuata era di avvicinare i ragazzi di età compresa tra i 14 e i 18 anni al mondo del volontariato e del no-profit, proponendo loro un ventaglio di attività socialmente utili e formative, attraverso le quali potersi sperimentare durante il periodo extra scolastico. I soggetti che hanno portato avanti quest’azione sono il Tavolo delle Politiche Giovanili, Comunità, Comuni, Associazione Provinciale per i Minori, con l’attivazione dello Spazio Giovani.

Dall’unione d’intenti è nata un’iniziativa molto interessante che si è svolta l’11-12-13 giugno: DIAMO UNA MANO ALL'ANIMAZIONE (dai 17 ai 29 anni) stage di formazione per animatori con sede e attivazione presso lo Spazio Giovani, è un primo passaggio strutturato verso il mondo del volontariato e del no profit.

19 aprile: Adeguamento dell’attività delle Parti Promotrici agli standard family adottati dalla Provinci di Trento

L’obiettivo è l’acquisizione del marchio family da parte delle organizzazioni presenti sul territorio. Le azioni individuate sono di dare informazioni competenti sugli standard family e sulle opportunità che il Distretto offre. Aumentare la consapevolezza di come la sperimentazione di standard family incide sul benessere delle famiglie residenti ed ospiti. In quest’azione i soggetti coinvolti sono APT San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, Comunità di Primiero, associazioni di categoria, Agenzia provinciale per la famiglia.

Il martedì 19 aprile 2016 si è svolto l’incontro “Il Distretto Primiero Family Green incontra gli operatori del settore ricettivo”, presso la sala Negrelli a Tonadico. È stata l’occasione per informare sulle opportunità che il Distretto Family Green offre per conoscere da vicino il “marchio family” per riflettere, in termini concreti e operativi e collaborare per dare vita e visibilità ad un “Distretto Family e Green” per ottimizzare le risorse disponibili con attenzione alla vocazione turistica e ambientale del territorio per rafforzare il rapporto tra politiche ambientali e familiari. Sono intervenuti la dott.ssa Francesca Tabarelli de Fatis e il dott. Sandro Abram dell’Ufficio politiche familiari dell’Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili e Bettega Matteo titolare della Pizzeria Ristorante il Caminetto, certificato family, che aderisce al Distretto Family Green.

Marzo-aprile-maggio-giugno: Sensibilizzazione alla mobilità dolce - bicicletta

Nel programma di lavoro 2016 è presente anche l’obiettivo di valorizzare, stimolare e sostenere una mobilità dolce dando la possibilità alle famiglie di spostarsi sul territorio in bicicletta. Le organizzazioni coinvolte sono Progetto BMob, tutti i Comuni, Ente Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino.

Le azioni individuate sono una classificazione mobilità ciclabile per le famiglie (in sicurezza) - classificazione family.

Strutturare un anello di mobilità ciclabile per le famiglie (in sicurezza). Quest’azione ha visto la sua realizzazione proprio in questo ultimo mese, e consta di un percorso che attraversa i paesi della valle in modo da viverli in un modo più dolce attraverso l’utilizzo della bicicletta.

Organizzare iniziative in bicicletta per le famiglie. Il 7 giugno con partenza dal centro di Fiera, è stata riproposta anche quest’anno in occasione della Giornata Nazionale della Bicicletta. Tale iniziativa ha visto il progetto BMob come coordinatore dell’evento, in collaborazione con la primiero Bike School, la gelateria il Sorriso, i comuni, il corpo dei vigili volontari di Primiero, che hanno permesso un giro in bicicletta in sicurezza, delle famiglie attraverso i paesi della valle.

Anche quest’anno l’Ente Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino presso le sedi di Villa Welsperg, in Val Canali, presso la Casa del Sentiero Etnografico nel Vanoi, a Caoria, e a Paneveggio sono a disposizione le biciclette elettriche.

Nelle tre ciclo stazioni è possibile prendere a noleggio delle mountain bike a pedalata assistita e a pedalata tradizionale (solo Paneveggio) con cui avventurarsi lungo le numerose strade secondarie. Le tariffe sono davvero interessanti e prevedono condizioni particolari per i possessori delle mobilitycard che possono godere di uno sconto del 50% sulle tariffe di mezza giornata e giornata intera (solo per biciclette a pedalata assistita).

Il servizio di bike sharing è attivo negli orari di apertura dei Centri. La consegna della bicicletta deve avvenire presso il centro visita in cui è stata prelevata almeno venti minuti prima dell'orario di chiusura dello stesso.

Le tre ciclo stazioni ampiano l'azione del Parco nel campo della mobilità alternativa, che vede da molto tempo la possibilità di utilizzare dei bus navetta per muoversi all'interno dell'area protetta. Le biciclette permettono di vivere la natura dentro la dimensione di un turismo sostenibile e vicino al territorio, che è uno degli obiettivi prioritari del Parco Paneveggio Pale di San Martino.

Articolo pubblicato il 13/07/2016 , ultima modifica il 29/11/2016